Con la parola DEMATERIALIZZAZIONE si indicano tutte quelle attività atte a diminuire l’uso di supporti tradizionali (cartacei) per sostituirli con supporti informatici digitali. Il ministero per la pubblica istruzione sta incentivando questo processo per tutte le pubbliche amministrazioni e per farlo mette a disposizione dei fondi statali che l’ente pubblico può richiedere.

Anche le Scuole dunque possono usufruire di questi fondi pubblici per realizzare il proprio sito web istituzionale senza svuotare le casse dell’istituto!

Nello specifico il M.I.U.R. ha rilasciato una nota (n. 64 del 10/03/13 Indicazioni per l’utilizzo dei fondi relativi all’avviso assegnazione ed erogazione per funzionamento amministrativo didattico) in cui consiglia alle scuole e agli istituti di utilizzare i fondi messi a disposizione per la dematerializzazione per far fronte alle spese da sostenere per dotarsi del registro elettronico e del sito web istituzionale. I fondi a disposizione delle pubbliche amministrazioni ammontano a 40 milioni di euro e possono essere richiesti per tutti i seguenti casi:

  1. Realizzazione di un nuovo sito web istituzionale o aggiornamento del vecchio sito web con il quale comunicare ad alunni e famiglie circolari, avvisi, comunicazioni, modulistica, materiale scolastico, etc.
  2. Dotazione del registro elettronico on-line attraverso il quale comunicare a studenti e famiglie assenze, rendimenti, note e pagelle in formato elettronico.
  3. Comunicazioni in formato elettronico con aziende in merito alla fornitura di servizi.
  4. Misure per garantire la sicurezza informatica interna e il blocco per determinati siti e attacchi informatici.